Delitto sotto il sole




Di G.Hamilton, con P.Ustinov, J.Birkin, M.Smith, 1982
Tratto dal romanzo omonimo di A.Christie

Delitto sotto il sole su premium
Anche Maggie Smith è stata giovane. Abbiamo le prove.
In un'isola sperduta nell'Adriatico, diversi personaggi più o meno legati al mondo della celebrità si ritrovano in un resort gestito da una ex attrice. La diva del momento, dal carattere insolente e dalle abitudini sentimentali vivaci, viene ritrovata senza vita su una spiaggia, e Poirot -presente in vece di ospite- indaga.


Ma che idea assurda commettere un delitto sotto il naso del grande detective Poirot e pensare di farla franca!


La sceneggiatura è molto ben fatta, solidissima, semplifica un po' il romanzo ma gli resta fondamentalmente fedele. Quando si ha una storia che funziona bene, una grossa metà delle complicazioni sono evitate. 
La regia è classica e senza guizzi, ma si adatta molto bene al tipo di intrigo, senza strafare o creare distorsioni che sarebbero risultate fuorvianti e ridicole (classico errore delle produzioni contemporanee). Con una certa umiltà, il regista si piazza nel registro del film di genere, facendo un lavoro pulito ed elegante e lasciando campo relativamente libero al vero cavallo di battaglia del film, ovvero la palette di attori. 
Nonostante i bei paesaggi, l'essere confinati sull'isoletta rende il film una sorta di huis-clos all'aria aperta, in cui i personaggi sono al centro di tutto, e sono relativamente pochi, dunque ben tratteggiati ed esplorati. Ustinov riesce persino nell'intento quasi improbabile di far sembrare simpatico quel vanesio narcisista di Poirot.
Bella colonna sonora, auto-omaggiata dalla scena in cui si vede il registro dell'albergo, firmato tra gli altri da Franck Sinatra e Cole Porter.

Commenti

Post popolari in questo blog

Miss Peregrine's Home for Peculiar Children (Trilogia)

Blade Runner 2049

La finestra di Orfeo - Orpheus no mado