Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2017

Basilico'

Immagine
Di Giulio Macaione, 2016
Funerale, interno siciliano. I cinque figli si ritrovano intorno alla bara di Maria, una madre padrona al limite del cliché. Una che cucina divinamente, ma non ha saputo trasmettere ai figli l'amore che provava per loro, sottolineandone sempre e solo difetti e disfatte. Eppure, come li ha amati, ancora prima che nascessero. 
Fumetto dal tratto pulito, sotto la sua apparente semplicità nasconde più di un'ambizione. La trama è in realtà piuttosto semplice, con un mistero che ad un occhio minimamente allenato appare evidente; Macaione riesce tuttavia a sorprendere, o almeno a mantenere ben desta l'attenzione prima del twist finale, con due espedienti letterari ormai comunissimi ma sempre efficaci. Il primo è l'alternanza tra due sequenze temporali, una che coglie le ore precedenti alla morte della protagonista e l'altra che la spia nei nodi salienti del suo percorso di vita. Questa altalena, di chiaro stampo letterario, permette all'autor…

Professore per amore

Immagine
Di M.Lawrence, con H.Grant, M.Tomei, J.K.Simpson, A.Janney, 2014

Sceneggiatore di antico successo, sull'orlo della bancarotta a causa di un blocco ideativo, è inviato dalla sua manager in un'università di periferia per una supplenza e ne approfitta per fare un po' di bilanci.
Hugh Grant non è morto, e continua a recitare il suo personaggio nelle commedie romantiche. Aspetto interessante, detto personaggio è capace di evolvere col tempo, e dal ragazzino petulante di Quattro matrimoni e un funerale siamo passati al pacato gentleman di Notting Hill e al quarantenne viziato di About a boy per approdare alla vecchia gloria un po' ossidata di Scrivimi una canzone (sempre dello stesso M.Lawrence) e di Professore per amore.
Il titolo è totalmente privo di senso ed è fuorviante oltre ad essere ridicolo. Uno più azzeccato sarebbe stato "Professore per fame", e avrebbe meglio intodotto il tema della celebrità ormai in fase calante, che in crisi artistica ed economica s…

Via col vento (libro)

Di M.Mitchell, 1936
Scarlett O'Hara ha sedici anni e un grande amore per il vicino di casa, Ashley. La guerra fra gli stati si prepara e lei se ne infischia superbamente. Quando comprende che Ashley sta davvero per sposare sua cugina Melanie, una donna gentile e riflessiva, Scarlett per ripicca sposa il di lei fratello e si fa mettere incinta nel giro di una settimana dalle nozze. Nel frattempo, ha colpito l'occhio di un avventuriero più vecchio di lei, e decisamente più vissuto: Rhett Butler...
La storia è lunghissima, si dipana per oltre 1500 pagine e copre tutta la guerra di Secessione e il periodo, forse ancora più duro, della Ricostruzione. Scarlett ci viene presentata bambina e la seguiamo, per punti salienti, fino ai suoi 28 anni, dopo tre mariti, tre figli, la morte di entrambi i genitori e ancora molti altri eventi, ognuno dei quali la priva di un po' di infanzia per portarla nella cruda verità dell'età adulta. Quella fase, "pericolosa per ogni donna&quo…