Irrational Man

Di W.Allen, con J.Phoenix, E.Stone. 2015

Abe Lucas, professore di filosofia dal vissuto travagliato e preceduto da una fama di sciupafemmine, sbarca in un tranquillo college di Newport, nel mezzo della borghesia azzimata del Rhode Island. Incontra l'insoddisfatta Rita, che sembra capirne bene i desideri, e l'allieva spigliata ma molto naïve Jill. Mentre si trascina in uno spleen immotivato, ascolta casualmente in un piccolo diner una conversazione a proposito di un abuso che un giudice corrotto sta infliggendo ad una madre impotente, e decide che la sua vita riacquisterà senso quando avrà eliminato dalla società un tale indegno elemento.

Woody Allen è diventato un bravo regista, di grande esperienza e mestiere, e sa scegliere bene i suoi attori (quasi sempre). Questa commedia nera, in sé, sarebbe piuttosto divertente, ma diventa innocua e prevedibile se solo si conoscono minimamente i trascorsi del regista. 
Mostra immagine originaleSembra di essere alle prese con la versione "moralizzata" di Match Point: se questo film è più ironico e meno nero, non per questo è più originale. Inoltre, mi duole dirtelo, Woody, pero' Dostoevskj ha scritto anche altro oltre a Delitto e Castigo. Magari se apri un altro volume di quelli che ci sono accanto, ti viene un'altra idea geniale per l'anno prossimo!

Per una serata distensiva va benissimo, è un buon prodotto ben recitato, specialmente da Phoenix, che pero' preferisco senza quella orrenda pancia da quinto mese avanzato di gravidanza. O è un principio di ascite? Ma non so se si meriterà nuove visioni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Miss Peregrine's Home for Peculiar Children (Trilogia)

Blade Runner 2049

La finestra di Orfeo - Orpheus no mado