Irrational Man

Di W.Allen, con J.Phoenix, E.Stone. 2015

Abe Lucas, professore di filosofia dal vissuto travagliato e preceduto da una fama di sciupafemmine, sbarca in un tranquillo college di Newport, nel mezzo della borghesia azzimata del Rhode Island. Incontra l'insoddisfatta Rita, che sembra capirne bene i desideri, e l'allieva spigliata ma molto naïve Jill. Mentre si trascina in uno spleen immotivato, ascolta casualmente in un piccolo diner una conversazione a proposito di un abuso che un giudice corrotto sta infliggendo ad una madre impotente, e decide che la sua vita riacquisterà senso quando avrà eliminato dalla società un tale indegno elemento.

Woody Allen è diventato un bravo regista, di grande esperienza e mestiere, e sa scegliere bene i suoi attori (quasi sempre). Questa commedia nera, in sé, sarebbe piuttosto divertente, ma diventa innocua e prevedibile se solo si conoscono minimamente i trascorsi del regista. 
Mostra immagine originaleSembra di essere alle prese con la versione "moralizzata" di Match Point: se questo film è più ironico e meno nero, non per questo è più originale. Inoltre, mi duole dirtelo, Woody, pero' Dostoevskj ha scritto anche altro oltre a Delitto e Castigo. Magari se apri un altro volume di quelli che ci sono accanto, ti viene un'altra idea geniale per l'anno prossimo!

Per una serata distensiva va benissimo, è un buon prodotto ben recitato, specialmente da Phoenix, che pero' preferisco senza quella orrenda pancia da quinto mese avanzato di gravidanza. O è un principio di ascite? Ma non so se si meriterà nuove visioni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Basilico'

Wit - La forza della mente