lunedì 28 settembre 2015

Giorno XIX: l'autore o regista con cui non riesci a venire a patti

Roberto Rodriguez. 
Con l'eccezione di Spy Kids, molto lontano dal capolavoro ma almeno scanzonato e divertente, e forse di Dal tramonto all'alba, grazie all'influenza di Tarantino che ci recita anche da coprotagonista e infonde un po' di umorismo poco sano, trovo Rodriguez greve, volgare, morboso, eccessivamente aggressivo e noioso. Mi sono chiesta spesso perché venga considerato la grande promessa del cinema di genere, quando io lo trovo così rivoltante.
I primi minuti di Machete mi sono bastati a rifiutare di vedere il seguito e Sin City mi ha profondamente disgustata. Certo, ha una cifra stilistica molto personale in questi due "capolavori", ma anche Jack lo squartatore ce l'aveva...
Di vedere il secondo Sin City non se ne parla neanche, nonostante io ami molto Eva Green.

Nessun commento:

Posta un commento