sabato 8 agosto 2015

XII giorno... La serie per cui hai più atteso il seguito

La serie di cui scrivero' era una trilogia conclusa. Conta anche due volumetti-strenna molto lirici, che sono un piccolo prequel e un infinitesimo sequel.
L'autore ha pero' sempre aggiunto e scritto che un altro volume, vero e proprio, proseguirà la saga iniziale.

Sto parlando di Quelle oscure materie, e del suo seguito attesissimo seguito, che dovrebbe essere The Book of Dust, il libro della Polvere.

Invece di rilassarti tra i tuoi libri,
perché non ti decidi a lavorare?


Quel disgraziato di Philip Pullman sostiene di lavorare nel suo capanno in giardino "come un impiegato", ovvero senza attendere ispirazioni particolari, ma con metodo ed efficienza, ogni giorno. "Perché è cosi' che lavora un professionista", dice a chiare lettere nel suo blog e nel suo saggio su come si diventa scrittori professionisti e non dilettanti allo sbaraglio.

E allora, Philip, PERCHE' non ti decidi a scrivere questo benedetto tomo, che ci hai promesso delle dimensioni del Signore degli Anelli? Sono QUINDICI anni che ci stai facendo morire!
Oltretutto, l'impunito, continua a fomentare le nostre speranze con twit vari di uscita prossima (a cavallo tra 2015 e 2016), cui crederei più volentieri se non reiterasse la promessa dal 2007.

Nessun commento:

Posta un commento