giovedì 26 febbraio 2015

Mad Max (Interceptor)

Di G.Miller, con M.Gibson. 1979

In un Australia impoverita e socialmente disintegrata imperversano dei criminali su ruote pronti a brutalizzare impunemente tutto ciò che li circonda. Le forze di polizia hanno sviluppato, per neutralizzarli, una sezione motorizzata ad hoc, spesso altrettanto feroce, e tra loro è Max Rokatansky, giovanissimo Mel Gibson. Quando i pirati gli uccidono collega, figlio e moglie, Max si "incavola" (diventando Mad) e si dedica alla vendetta.

Il film è diventato un cult ed è tutt'ora il più grande successo australiano della storia del cinema. Il NY Times l'ha inserito nei 1000 film più belli del mondo. Ha una bellissima colonna sonora. Si avvantaggia di una splendida fotografia, che cattura con stile i paesaggi crudi dell'outback straziato dai rettilinei d'asfalto. Gli stuntman hanno fatto un lavoro stupendo nelle scene d'azione.Precorrendo i tempi, il regista ha persino fatto del citazionismo colto recuperando la violenza morbosa e "danzata" di Kubrick, il surrealismo decontestualizzante francese (il Besson du Subway, per esempio) e un paio di idee di Sergio Leone, dal "duello oculare" alla mosca che ricorre sul volto del sadico cattivo, come in C'era una volta il West.

Io l'ho trovato un disastro: a parte l'estetica volutamente scorticata che visivamente non mi aggrada, tutta la poetica dell'uomo comune costretto a trasformarsi in eroe tragico dagli eventi è riletta in maniera grottesca e priva di poesia, senza la possibilità di creare un collegamento empatico con almeno un personaggio. L'estrema violenza, ancora più forte perché suggerita e non sovraesposta, è disturbante nella sua assenza di ironia pur nella totale inverosimiglianza. Inoltre la caratterizzazione del contorno storico-sociale è completamente sospesa, ciò che lascia lo spettatore curioso ulteriormente insoddisfatto. Se gli inseguimenti sono adrenalinici e davvero ben orchestrati, è l'intento di fondo a deludermi profondamente.

2 commenti:

  1. Il film non lo vedo da decenni, praticamente da quando ero bambina, ma quando sono andata a stare in Australia nel 2006 ho fatto una capatina nei luoghi dove l'hanno girato... affascinanti ancora oggi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ci sono ancora mai andata, ma un giorno, chissà!

      Elimina