domenica 18 maggio 2014

Happy go lucky - La felicità porta fortuna

di M. Leighs, con S. Hawkins. 2008

Poppy fa la maestra d'asilo e vede tutto attraverso splendidi filtri rosa. Tutti intorno a lei sono brave persone, e non potrebbe credere altrimenti. Il suo essere single è solo la manifestazione della sua libertà, il suo cattivo gusto nel vestire solo esternazione della sua vitalità. Insomma, più che Poppy, dovrebbe chiamarsi Polly(anna). 

Mi piace S.Hawkins, l'ho vista per la prima volta in We want sex e la trovo brava interprete e simpatica. Però è anche bruttina, e sciatta e malmessa com'è in questo film a volte mi irrita un po', mi sembra troppo compiaciuta nella sua soddisfazione. Inoltre qui è l'unico motivo che ho trovato per vedere il film, perché a parte qualche passaggio gradevole e leggero (tipo le lezioni di tango o quelle di guida) il problema dell'insieme è la solenne assenza di trama e di costrutto.
In linea teorica potrei anche apprezzare l'idea di base di dimostrare che chi non si  stressa per ragioni di poco conto arriva più velocemente e felicemente al cuore delle cose, ma -bene o male che sia- sono così distante dall'ottimismo scanzonato e un po' svampito della protagonista che non riesco a solidarizzare completamente con lei. Mi devo sentire un'ipocrita frustrata perché abbino i miei abiti o mi pettino prima di uscire? Confesso: a volte metto persino un po' di fondotinta sui brufoletti e non mi sbronzo praticamente mai. Però continuo a non sentirmi un'oca superficiale. Potenza dell'autostima: anche Poppy non potrebbe avere niente da ridire.

3 commenti:

  1. Troppo ottimismo fa assumere un'aria sciocca e va bene non stressarsi per certe cose (e sono la prima a non farlo) ma non si può guardare il mondo attraverso una lente color Barbie, se no non se ne esce proprio XD
    Come sempre tutte le esagerazioni sono deleterie ^^

    RispondiElimina
  2. Ciao cecilia,
    La Hawkins è brava ma in questo film io l'avrei presa a schiaffoni.
    Va bene l'ottimismo, ma c'è un limite a tutto...
    Uh, che fastidio! :)

    RispondiElimina