mercoledì 23 aprile 2014

La passione

Di C.Mazzacurati, 2010. Con S.Orlando, G.Battiston, K.Smutniak, C.Crescentini, S.Sandrelli e C.Guzzanti


Regista in crisi creativa combina un guaio allagando un affresco del Cinquecento e si ritrova costretto a dirigere una rappresentazione di paese della Passione di Gesù, al modo antico. Nel paesino toscano in cui è bloccato è alle prese con ex galeotti, assessori traditori, meteorologi primedonne e bariste polacche.


La partenza è un po' scontata, e la trama sembra un pretesto. Suppongo che l'ambizione dell'attore fosse la rappresentazione della disillusione italiana ai tempi della crisi, con le particolarità che conosciamo nel nostro paese. Queste ennesime rivisitazioni sono senza dubbio i punti più deboli del film, che riguadagna terreno nelle prove d'attore. Molto bene come sempre Orlando, ma il mio preferito è stato Battiston, per una volta non in un ruolo comico. la Smutniak è brava, oltre che molto bella.
La sensazione finale è stata di un prodotto buono e tutto sommato godibile, ma decisamente sopravvalutato e, tutto sommato, non fondamentale.

Nessun commento:

Posta un commento