London River

Di R.Bouchareb, 2009. Con B.Blethyn e S.Kouyaté. 87'

Luglio 2005. Dopo l'attentato a Londra, nella capitale arrivano Elisabeth e Ousmane, una da Guernsey e l'altro dalla Francia, a cercare i rispettivi figli, smarriti. Con sorpresa scoprono che i ragazzi vivevano insieme e la figlia di Elisabeth aveva cominciato un corso di arabo per avvicinarsi al ragazzo. La semplice Elisabeth, confusa da una società multiculturale che non conosce e non capisce, ha parecchie difficoltà a riconoscere la presenza e il viaggio, analogo al suo di Ousmane, ma questi la conquista con la sua profonda intelligenza e spiritualità.

Bel film, estremamente poetico e malinconico, su una strage già quasi dimenticata, sempre rimasta (come quella di Madrid) molto all'ombra delle due torri. Ma soprattutto riflessione sulla differenza di culture, e sull'accettazione della perdita, sull'impossibile eppure quotidiano ritorno alla normalità dopo che il caso ci sconvolge la vita. Orso d'argento a Berlino.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Basilico'

Wit - La forza della mente