Il mio cervello deve essere già fuggito



Oggi il premier si scusa pubblicamente, in risposta alla lettera pubblicata ieri sul Buongiorno di Gramellini.
Formalmente almeno si è comportato meglio dei suoi predecessori, che ad analogo stimolo avevano replicato "è normale che i giovani vadano in giro a cercar fortuna, anzi è sano" (udito con le mie orecchie nell'aula magna del C.T.O. di Torino).

Il punto adesso è vedere cosa faranno questi nuovi politici. Avranno il coraggio di fare i tagli giusti? Perché l'Università non ha bisogno (solo) di più fondi, ha (soprattutto) bisogno di non usarli per continuare a cullare l'immobilismo dei Mandarins e della loro burocrazia infinita e avvilente.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Basilico'

Wit - La forza della mente