lunedì 25 febbraio 2013

Votare, o-oh, votare, o-o-o-oh, nel blu, dipinto di blu

La dimostrazione che essere belli non impedisce di essere bravi
Stamattina al mio arrivo trafelato in corsia ho subito chiesto al nostro segretario cinefilo chi avesse preso l'Oscar per miglior film. Temevo molto il grande favorito Lincoln e invece Ar-go fuck yourself si è aggiudicato la statuetta. E togliamoci pure questo sassolino dalla scarpa.
Adele ha portato a casa il premio per la miglior canzone e Ben Affleck e Tarantino rispettivamente quelli per sceneggiatura non originale e originale.
Insomma ero tutta piena di speranza.

Poi sono usciti gli Exit-Poll... ma chi cavolo pensa di risolvere i problemi dell'Italia disperdendo i voti?
La finezza del leader carismatico con un messaggio  vero

E vorrei far notare che quando si va a votare, non è come cantare sotto la doccia, e se si prende una nota falsa non c'è nessuno a sentirci: per come è organizzato il mondo attuale, bisognava pensare a votare qualcuno che ci garantisse una parvenza di decoro di fronte all'Europa. Provare ad aprire un quotidiano internazionale no, eh? Non è la nostra economia che non sta in piedi, è la poca credibilità che fa salire lo SPREAD. Tengo le dita incrociate e spero in un miracolo dopo la conta definitiva. 

5 commenti:

  1. Il resto del mondo ci deride e fa bene, se non fosse che sono e mi sento italiana riderei con loro.

    RispondiElimina
  2. Più che deriderci comincia ad avere paura dei casini che combiniamo. Ogni tanto dovremmo cercare di essere all'altezza del nostro posto nel mondo. L'Italia è un paese popoloso, importante e con un'economia ancora viva, e ci comportiamo veramente come fossimo l'ultima delle repubbliche delle banane.

    RispondiElimina
  3. Non abbiamo memoria, e se ce l'abbiamo è poca. In tv, un mezzo attuale, i cui ricordi sono quelli nostalgici della stessa, ci trattano come poveracci, dai quiz in tv da 200.000 euro a botta, che fanno salire l'inflazione da soli, alle interviste da sotto lo zerbino. E' facile che uno se ne approfitti. Speravo fossero bastate certe cose, ma noi siamo pure masochisti, per non dire altro.

    RispondiElimina
  4. Vero, siamo un paese mnesically challenged, con un penchant per orribili esiti di trattamento con tossina botulinica. Però man mano che passano i giorni, il mio inguaribile ottimismo patologico mi sta facendo riconsiderare i grillini...

    RispondiElimina
  5. Pure io, ma c'è più di un dubbio che mi assilla, e riguardano tutti chi li ha portati lassù.

    RispondiElimina