Mika


Mika sta per pubblicare il suo terzo album e per ora ci lascia ascoltare il primo estratto, "Elle me dit", che ha due particolarità, considerato il panorama del pop internazionale (per quanto riguarda il pop italiano, preferirei per ora scotomizzare la generazione under-thirty): primo, ha un testo molto divertente; secondo, non solo è buono il francese in cui è scritta, ma la pronuncia è impeccabile, cosa assai rara per la maggior parte dei cantanti anglofoni, poco abituati allo studio delle lingue straniere.
Il suo primo album è giunto alle folle dopo che Mika si era già fatto conoscere su Myspace; nonostante i ripetuti dinieghi ricevuti dalle case discografiche, Life in Cartoon Motion ebbe un notevole successo, complice il ritmo allegro e sostenuto e la voce estremamente agile del giovanissimo artista. Sono stati fatti paragoni con Freddy Mercury, il mostro sacro, suggellati dalle manifestazioni di stima di Brian May: ascoltando Grace Kelly effettivamente il paragone non sembra fuori luogo, ciò che già è un grandissimo complimento. A me sono piaciuti parecchio sia Love today sia Relax, i single più pubblicizzati, ma il mio pezzo preferito è senza dubbio Happy ending (con corredo di Over my shoulder), un pezzo geniale che racconta una storia triste senza rinunciare all'andante con brio.
Nel secondo, The boy who knew too much, non troviamo troppo di nuovo: sembra un po' una ripresa del primo CD con qualche accenno più dark. In ogni caso, almeno Rain merita di essere ascoltata, nonostante sia stata poco apprezzata da critica e pubblico.
Siamo decisamente dalle parti della citazione anni Ottanta: ogni brano dà la confortevole sensazione di un passato recente e accogliente insieme. In fondo spero che Mika abbia il coraggio di continuare sulla stessa linea, che valorizza la sua voce particolare, piuttosto che trasformarsi nell'ennesimo esponente brit-pop alle prese con qualche canzoncina piatta e innocua: certo, la sua assicurazione che il nuovo album sarà "molto più emplice e serio dei precedenti" non mi fa sperare tanto bene... aspettiamo di sentirlo!!

Commenti

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Basilico'

Wit - La forza della mente