Old friends and new fancies



Primo sequel mai scritto dei romanzi di Jane Austen, ha l’indubbio pregio di aprire una strada che nel 1913 ancora nessuno aveva pensato di percorrere, facendolo con humour e buon gusto.
I personaggi più amati dei sei romanzi della cara Jane rivivono tutti insieme per un anno, nel corso del quale si snodano le storie d’amore che il new fancies del titolo preannunciava, assicurando un destino lieto ad alcuni personaggi che avevamo lasciato in una condizione apparentemente sconsolata: non sposati. Infatti, come tutti sanno, fine ultimo della Austen non è moraleggiare e neppure dissacrare, ma far convolare a giuste nozze tutti i suoi beniamini.
Si riconoscono nelle pieghe della trama le preferenze dell’autrice, tal Sybil Brinton di poca fama: in primo piano Elizabeth e Darcy, innamorati come il primo giorno, con due figli e poca pazienza per le imposizioni delle buone maniere ipocrite: in particolare troviamo un Darcy divertentissimo e divertitissimo che, sogghignando con bonomia, commette le peggiori infrazioni all’etichetta sotto l’egida di frasi quali “guarda un po’ come ci comportiamo in famiglia da quando mi sono sposato con Elizabeth”, mentre tutti sanno che lui è molto più sfacciato di lei; viene poi recuperato un personaggio a me molto caro, quella Mary Crawford costretta a fuggire da Mansfield Park per la sua vivacità e cultura: finalmente trova riscatto nella relazione col distinto Colonnello Fitzwilliam; alla fine di Orgoglio e Pregiudizio lasciavamo infine due giovanette, Georgiana e Kitty, ancora da maritare, offrendo all’autrice e ai lettori un gran divertimento nell’individuare un buon partito tra i celibi delle altre storie. Alcuni altri comprimari sono invece lasciati molto in disparte, come Marianne Brandon, Miss Bingley –per cui speravamo di trovare un pretendente- ed Emma, che evidentemente non gode delle simpatie della scrittrice.
Nel complesso una lettura da non perdere, piena di acume e di ironia, ma disponibile solo in lingua originale (si trova facilmente anche su Amazon e siti analoghi).

Commenti

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Wit - La forza della mente

Basilico'