Disturbi cerebellari





Per la nota serie "Fare lo specializzando significa lavorare in Scrubs, non in Grey's Anatomy", pubblico qui un paio di idee graziosissime ed esemplificative sui disturbi cerebellari (si ringrazia il dott. Alberto R.): vedete qui sopra una dubbia atassia del tronco, con lateropulsione a sinistra. Proseguiamo con l'esame.



Prova Indice-Naso, per la verifica della funzione cerebellare, prevalentemente emisferica: si chiede all'esaminato di toccarsi il naso con la punta del dito, con movimenti ampi, ripetitivi e il più possibile precisi.

Osserviamo, direi, un freinage teleocinetico!! Guardate come Maga Magò si osserva il dito, per dirigerlo meglio... un'atassia sensitiva?
Prova delle lampadine: si chiede di formare una coppetta con le mani e ruotarle, come per avvitare delle lampadine. Un esempio di adiadococinesia destra.

Si tiene a precisare che si tratta qui di post del tutto scherzoso e senza alcun reale fine esplicativo.

Perdonateci per aver usato, in ogni caso con grande affetto e nostalgia, uno dei personaggi più simpatici de La spada nella roccia per sdrammatizzare un po' i turni di guardia di questa estate così calda.

Commenti

  1. la paziente presenta evidenti sintomi di Sindrome di Nokia (usa troppo il telefonino)

    RispondiElimina
  2. E pensa che siamo ancora ad inizio estate, non oso immaginare i post di agosto! :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Wit - La forza della mente

Basilico'