Rio



L'ultimo esemplare maschio di Macao Blu, un meraviglioso pappagallo brasiliano, è stato rapito al suo habitat e per una serie di coincidenze -non saprei dire quanto fortunate- abita con una libraia pantofolaia che l'ha viziato-addomesticato-umanizzato ma non si è mai preoccupata che imparasse a volare. Un ornitologo che ha notato Blu vorrebbe condurlo da una femmina della sua specie, Gioiel, per scongiurarne l'estinzione, e -prevedibilmente- dopo qalche titubanza padrona e volatile accettano. Altrettanto prevedibilmente i cattivi bracconieri catturano la coppia di piccioncini -ops, pappagalli-: dopo tante traversie, che includono qualche lezione di volo per Blu, la nostra doppia coppia umani/uccelli può vivere felice e contenta.

I punti di forza del film stanno nella bella grafica e negli splendidi colori, che sono però tristemente sopravanzati da una trama banale, personaggi piatti e, per quel che attiene agli umani, disegnati con un tratto rozzo (paragonabile per stile a quello di Piovono Polpette). La colonna sonora, tradizionalmente cavallo di battaglia del cartoon per famiglie, mi ha notevolmente deluso. Mi dispiace, ma anche io, come Blu, trovo che la Samba sia tutta uguale: almeno, quella impiegata in Rio...

Commenti

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Wit - La forza della mente

Basilico'