martedì 14 giugno 2011

La strana coppia




Tutto cominciò con un tentativo di suicidio frustrato da una finestra poco collaborativa. Felix è stato appena cacciato dalla moglie dopo dodici anni di matrimonio e approda all'appartamento di Oscar, neodivorziato giocatore e scialaquatore, che lo accoglie un po' per pietà e un po' per non continuare a vivere da solo. La strana coppia inizia così un mènage semimatrimoniale, tra le insofferenze di Oscar e i tic di Felix, pulitino, ossessivo, cuoco perfetto, fino a che Oscar non tenta di sfruttare l'amico per fare colpo su due ragazze, Cecilia e Guendolina -come le due oche de L'importanza di esser Franco, di Wilde.

Famosissima commedia, con qualche tono sofisticato ma non troppo, deve la sua fortuna duratura ad uno script divertente e a una coppia meravigliosa di attori, Jack Lemmon -agitatore di ramaioli con una spiccata propensione al piagnisteo- e Walter Matthau, rozzo maschilista dall'apetto trasandato e il fare intollerante -solo di facciata. Adorabile.

1 commento:

  1. E' un po' di tempo che di tanto in tanto questo film mi torna in mente in qualche sua scena. Sarà ora che me lo riveda. La coppia Lemmon-Matthau, non ci sarebbe bisogno di dirlo, è strepitosa.

    RispondiElimina