Il club di Jane Austen


Quattro amiche si riuniscono con il proposito di consolare una quinta, Sylvia, appena abbandonata dal marito; mettono perciò in piedi un piccolo club di lettura, votato ai sei romanzi di Jane Austen. Jocelyn, la più intraprendente di loro, trova anche il sesto, Grigg, un giovane ragazzo con la passione per la fantascienza e una mente meravigliosamente aperta, tanto da accettare di imbarcarsi nell’avventura e accollarsi anche il romanzo meno amato (e meno riuscito) di Jane, L’Abbazia di Northanger. Ogni personaggio vive in modo particolare all’interno del romanzo affidatogli, offrendogli sempre nuova vita.
La commedia è forse un po’ stucchevole, priva di grande mordente e poco incline a scavare davvero nell’opera letteraria della mia amata autrice, ma è graziosa, ben recitata e molto bavarde. Insomma, il genere di film che alle ragazze piace e ai ragazzi no. Come i libri della Austen, anche se penso che questo mancato amore sia legato più al pregiudizio per un’opera considerata “sentimentale” e “matrimonio-centrica che non all'incapacità di parlare al cuore di chiunque.





Commenti

  1. la frase migliore è senz'altro "lui pensa che Austen sia la capitale del Texas"... penso che sia così per a maggioranza degli uomini!

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo questo film! Corro a vederlo perchè Jane Austen è la mia scrittrice preferita :)
    Grazie per averlo postato

    RispondiElimina
  3. concordo sulla frase da cineteca :)

    RispondiElimina
  4. Ho visto per caso questo film su Sky e l'ho trovato davvero delizioso!
    D'altronde sono una fanatica di Jane Austen fin da quand'ero bambina!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Wit - La forza della mente

Basilico'