la cena


Ettore Scola dipinge un polittico di immagini, alcune grottesche, altre drammatiche, altre comiche, altre ancora commoventi, con la grazia e la leggerezza del grande artista. Raccoglie in questa pellicola un incredibile bestiario di topoi di ogni strato sociale, dissacrante e raffinato, che permette ad alcuni mostri sacri di rifulgere nel loro splendore. Tra tutti:

-Il mitico (termine abusato, ma calzante) Giannini, prof universitario ammogliato ma con studentessa-amante al seguito
-Il superbo Gassman, Professore di lettere, che paternamente tutto guarda, tutto conosce, niuno giudica ma medita idee nel suo cuore
-Il geniale Pagni, cuoco sinistrorso che educa i suoi sottoposti alla cucina e alla politica
-L'incredibile Sandrelli, cicciotta ma ancora piacente, oca patentata con figlia aspirante suora

Non è possibile un riassunto, non è pensabile una critica. Ammirevole.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Basilico'

Wit - La forza della mente