chi era Mick Jagger??

Stamattina, sul treno (ore 07.30 circa), la mia corteccia associativa si ribellava alla fisica dei gradienti elettrochimici dell'equazione di Nernst -strano, eh...- e ho iniziato a focalizzare l'attenzione sulle conversazioni dei sedili circostanti, fino a concentrarmi su un gruppo di adolescenti accanto a me, che leggeva un Metro d'epoca.
Prima riflessione emisferica destra: si può andare a caccia di giornalismo vintage cercando nelle soffitte di Terzani e di Montanelli, oppure si prende un regionale ad alta frequentazione (che è come dire molto sporco) e si recupera un quotidiano gratuito di due settimane fa.
Sempre più coinvolti dalla parola scritta, hanno esaminato un trafiletto in cui si narrava di come molte star abbiano assicurato i loro talenti: "Senti questo qui, Daniel Harding, l'udito" (primo coro di Chi è??? ) "e quest'altro, Mick Jagger (pronuncia: maic iagger!!!!) i gioielli di famiglia! Oh, ma dice qui che è vecchio... che se ne deve fare?"
Seconda riflessione emisferica destra: anche se hai solo quindici anni, l'unica, UNICA scusa valida per non sapere chi è Mick Jagger (o meglio: SIR Mick Jagger) è essere innamorati di Daniel Harding. Io, del resto, sono innamorata di entrambi. questa rivisitazione del "Carneade, chi era costui?" è oltraggiosa e inverosimile. Full stop.
Terza riflessione emisferica destra: scommetto che il ragazzino che commentava la presunta inutilità dei genitali di sua maestà il Rock diventerà uno di quei vecchietti che ad ottant'anni rifiutano di farsi curare i tumori della prostata per il terrore della possibilità teorica di una diminutio della loro sessualità e che finiscono in Pronto con l'angina per abuso di Viagra. Lo vorrei incontrare quando avrà l'età del mio baronetto preferito (più ancora di Paul Mc Cartney, I have sympathy for the devil)
Quarta riflessione emisferica destra: penso che dovrei pubblicare tutte le boutades che sento in treno e sul tram, così potrei finanziare in proprio un laboratorio di neuropatogia. O magari aprire un ristorante...

Commenti

  1. E' da anni che non prendo il bus, anche per queste cose. Ma hai visto com'è Paul McCartney ora??? Mi sa tanto che Mick e Iggy hanno meno problemi.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Wit - La forza della mente

Basilico'