avatar - Ideal

Sala 1 del cinema, per oltre 700 posti; bella stanza con una grande pendenza, strutturata come un anfiteatro. Schermo grande, acustica avvolgente. Le poltrone sono moderatamente confortevoli, ma non molto morbide. Avete a disposizione poggiabicchieri e poggiaborse, ma i più bassi non toccheranno terra con i piedi. Pulizia nei limiti del ragionevole; in caso di film superaffollati come questo peggiora sensibilmente progredendo verso sera.
Il film è bellissimo. Merita tutti i -molti- superlativi con cui di solito se ne parla. La trama è semplice ma solida: i terrestri vogliono invadere un altro pianeta, interessati ad un metallo prezioso, e cercano di conquistarsi la fiducia degli indigeni infiltrando tra loro dei corpi simili a quelli autoctoni, ma guidati dalla mente di alcuni umani. Uno di questi è il nostro protagonista, ex-marine paraplegico, che da spia diventa presto difensore del popolo e della filosofia ecologista del mondo di Pandora.
L'aspetto caratterizzante del film però è lo studio dell'immagine, studiata a priori per un rappresentazione tridimensionale, che produce un effetto di profondità sorprendente. Ci si abitua in pochi secondi alla visione 3D che non risulta eccessivamente stancante nonostante la lunga durata dello spettacolo. I colori strepitosi e le scene aeree di grande effetto valgono da soli il prezzo del biglietto. E' stata la prima volta che ho sentito un applauso alla fine della rappresentazione, lunghissimo, al cinema. Da non perdere!

Commenti

  1. Quanto tempo è passato da quando l'hai visto? Due settimane? Vorrei sapere cosa ti è rimasto...A me praticamente nulla. Tutte le aspettative erano state soddisfatte, e subito dopo averlo visto ho osannato la tecnologia che c'è dietro (non parliamo di trama, eh), ma ora ccme ora...

    RispondiElimina
  2. Anche per Titanic è stato lo stesso. La meraviglia delle immagini è quello che ci travolge, e che dobbiamo cercare in questo genere di prodotto, credo, per poterlo gustare appieno.

    RispondiElimina
  3. io non ho proprio sopportato avatar.
    e concordo con gegio: un film che passato l'effetto 3-D non lascia nulla

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Wit - La forza della mente

Basilico'