Lady in the water


Onirica fiaba di N. Shyamalan, che ritorna a impiegare la sua musa B.D. Howard nelle sembianze di una ninfa.
Cleeveland, custode di un complesso residenziale trova nella piscina una strana ragazza dai capelli rossi, Story, che dice di essere una narf, una ninfa del mondo azzurro, venuta a informare uno scrittore dell’influenza del suo libro sulle sorti del paese. Story è però in fuga da un essere malvagio, lo scrunt, che non le permette di ritornare nel suo mondo. Grazie ad un’inquilina cinese che conosce la favola del mondo azzurro, Cleeveland scopre di dover trovare gli aiutanti proppiani di Story: il Difensore, l’Indovino, il Sodalizio e il Guaritore. Si fa perciò guidare dal cinico critico cinematografico della porta accanto, che lamenta come nel mondo di oggi non ci sia più originalità e lo scopo di ogni persona sia così evidente da renderla quasi inutile. Purtroppo le sue inferenze si rivelano sbagliate, conducendo Story ad un passo dalla morte, finché –affidandosi davvero solo alla cieca fede- ognuno trova la sua collocazione e la narf può far ritorno al suo mondo.
Strapazzato dalla critica e abbattuto al botteghino, Lady in the water è un film poetico e delicato, che ci parla con garbo di come sia difficile per il singolo trovare il giusto scopo nella vita e il proprio ruolo nella comunità, ma anche di quanto coraggio serva per credere ancora nella favola, nel Mondo Azzurro che veglia su di noi, nell’imprevisto che attende dietro ogni porta. Da rivalutare.

Commenti

  1. nonostante le varie critiche anche a me è piaciuto abbastanza. d'altra parte shyamalan ha sempre il tocco magico. tranne nell'ultimo dominatore dell'aria, che è davvero qualcosa di tremendo persino per un fan del regista come me..

    RispondiElimina
  2. è una bella favola di sapore orientale: la ninfa, il mostro (che poi sarà vinto da démoni ancora più cattivi) la magia dell'acqua ecc
    trovo MOLTO INTERESSANTE il messaggio trasmesso allo scrittore (interpretato dallo stesso regista): "il libro che scriverai ti creerà molti nemici -che alla fine ti uccideranno- ma causerà un miglioramento per tutta l'umanità"
    e lo scrittore accetta coraggiosamente il suo destino
    blim blam

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Basilico'

Wit - La forza della mente