martedì 29 giugno 2010

eaudemoiselle - Givency


Sofisticato e rétro, con un cuore di limone, basilico e ylang soffocato nel muschio, questo profumo cambia molto sulla pelle e si trasforma, ahimé, piuttosto velocemente in un ricordo un po' piatto.

Molta attenzione è stata dedicata alla confezione, elegante e aristocratica nella sua austerità che ricorda un abito in stile impero; io però appartengo ancora a quel gruppo di persone che, pur incuriosite dalla forma del flacone, vi preferiscono il contenuto.

Temo purtroppo che questa nuova fragranza, già tanto magnificata e pubblicizzata, diventi un nuovo Ange ou Démon (altrimenti detto carne o pesce?) e non si imprima nella memoria olfattiva collettiva, come non è rimasto nella mia.

1 commento:

  1. la confezione è bella, ed è l'unico motivo epr cui lo comprerei...per il resto io preferisco l'odore del borotalco!

    RispondiElimina