vicky, cristina, barcelona

Vicky e Cristina sono due amiche in vacanza per un estate a Barcellona. Non potrebbero esistere due donne più diverse: Vicky calma, pianificatrice e, se vogliamo, convenzionale, Cristina perennemente insoddisfatta, alla ricerca di attimi effimeri ma meravigliosi, passionale e irrequieta. Quando incontrano un fascinoso pittore se ne innamorano entrambe, ma Vicky, alle soglie del matrimonio, prosegue lungo la strada lineare che ha disegnato per se stessa, mentre la sua amica si lancia in una delicata relazione triangolare che coinvolge il pittore e la sua ex-moglie, una pittrice squilibrata con numerosi tentativi di suicidio e di aggressione alle spalle.
Mi aspettavo molto da questo film e sono stata decisamente delusa. L'intreccio ha dei momenti banali e altri troppo poco credibili per essere veramente apprezzabile; le attrici non offrono il meglio delle loro performance, salvo Penelope Cruz che mantiene un livello di recitazione sempre decoroso. Javier Bardem non è convincente, dà poca vita a questo artista bohémien paladino di una trita filosofia del "cogli l'attimo".
Nel complesso l'ho trovato uno dei peggiori film di Woody Allen di sempre, per niente divertente, non innovativo... inutile. Maestro, attendiamo di meglio!

Commenti

Post popolari in questo blog

Il libro della Giungla

Wit - La forza della mente

Basilico'